Mano

agosto 16, 2017

Le patologie della mano sono tante, ma molto spesso vengono sottovalutate dai pazienti, che tendono a lasciar passare il tempo, sbagliando, in attesa che tutto si sistemi. Le cause di questo tipo di disturbo possono essere diverse ma nella maggior parte dei casi le malattie della mano necessitano di una pronta diagnosi per conoscere un epilogo felice.

Ecco quali sono le più comuni.

Malattia di Dupuytren: di natura fibro-proliferativa, colpisce soprattutto dopo i 40 anni, in particolare gli uomini. Se sottovalutata, può rivelarsi invalidante perché può portare alla flessione progressiva di una o più dita e a un’impossibilità di utilizzare la mano anche per i movimenti più semplici. E’ purtroppo uno dei disturbi più comuni ma in pochissimi lo conoscono.

Artrosi: tra le malattie della mano più comuni c’è anche l’artrosi, che comporta dolore e soprattutto la perdita progressiva della forza. Non si riesce più a stringere tra le dita un oggetto, oppure si fa fatica ad afferrare al volo una qualsiasi cosa. Per rallentare la malattia è assolutamente fondamentale una pronta diagnosi.

Dito a scatto: detto anche tenosinovite stenosante. Si tratta di un disturbo che porta una delle dita della mano a rimanere bloccata in posizione piegata. Il dito torna poi in posizione all’improvviso con uno scatto, quasi come si trattasse di un grilletto. La causa è spesso da ritrovare nel restringimento della membrana che circonda il tendine del dito colpito. E’ una della malattie più comuni relative alla mano che, se sottovalutata, può peggiorare in breve tempo.

Tunnel carpale: si tratta di una malattia nervosa periferica che comporta in chi ne soffre dolore e intorpidimento nelle dita e nell’intera mano. Il tunnel carpale colpisce maggiormente le donne e in generale le persone che, per lavoro magari, hanno nel tempo sollecitato molto le mani. Nella maggior parte dei casi questa sindrome è bilaterale, con prevalenza della mano dominante (sinistra o destra a seconda se si è mancini o no).

Tendinite:  Comportano dolore e fitte che fanno pensare alla puntura di un ago. Il dolore aumenta nel giro di poco tempo se non si interviene tempestivamente.

Percorso Terapeutico :

  • Visita Medica : Ortopedico – chirurgia mano, Fisiatra
  • Esami Diagnostici: Radiografia,  Risonanza Magnetica, Ecografia, Elettromiografia
  • Valutazione Osteopatica
  • Terapie consigliate: Kinesiterapia, Tecarterapia , Onde d’Urto focali

 

Posted in Patologie